Trasferimento nel braccio di massima sicurezza

4 settembre 2009

Sembra proprio così… tra ieri sera ed oggi entro le 17:00 tutti i Mini650 sono stati trainati dal Port des Minimes al vecchio porto della Rochelle, “Bassin des Chalutiers”. Jrata – Casinò Lugano è entrata ieri sera alle 17:10, 5 minuti prima del termine massimo di apertura della diga. Infatti si accede al bacino tramite una chiusa che si apre solo due volte al giorno, negli orari di alta marea. La diga ha un ponte che prima di sollevarsi emette un fischio sinistro ed alcuni istanti dopo con un cigolio da porta di massima sicurezza, il ponte si solleva, permettendo l’entrata delle barche.
Per uscire da questo bacino, oltre a dover fare i conti con gli orari di marea per l’apertura delle porte, bisogna formulare una domanda scritta all’organizzazione, con i motivi dell’uscita in mare. Se in quelle ore non si hanno appuntamenti con l’organizzazione, allora si ottiene il permesso.
Ieri sono uscito per sfruttare la presenza sull’acqua di James Taylor, un fotografo che ha scattato delle belle immagini in navigazione. Chiaramente ho avuto i miei bei problemi con il piloti che mi hanno piantato in asso al secondo bordo… ma spero di aver individuato il problema. L’issata di spi senza pilota e 18 nodi d’aria, mi hanno fatto penare non poco in acqua, oltre al fatto che la veleria mi ha messo la scritta “tack” e “clew” invertite… quindi vi lascio immaginare la scena. Mi sono accorto di essere un po’ arruginito, ma grazie a Dio anche Luca Tosi mi ha confessato di aver avuto non pochi problemi…
Gaetano, dopo aver visto il livello di preparazione dei suoi avversari, se ne è uscito con la frase: “Ma i più coraggiosi di tutti, siamo certamente noi, a partire così come siamo messi!”.


Comments

  1. Adam Stanford - 4 settembre 2009 at 13:22 - Rispondi

    La barca è bellisima e sono sicuro che si prenderà cura anche dello skipper!! Buon vento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *