Partenza da Lugano, destinazione Douarnenez!

9 agosto 2009

Dopo 5 anni di preparazione, finalmente è arrivato il giorno in cui si parte per andare a fare la Transat650… ma si parte per davvero? Il primo ostacolo da superare si chiama Renault Trafic, un “mezzo” nel vero senso della parola, parecchio inaffidabile… infatti la partenza da Lugano prevista per domenica 2 agosto, ha subito un ritatdo a causa della rottura del differenziale. Grazie a papà Marco, che ha fatto i salti mortali per riparare il furgone, sono riuscito a partire con un cambio ed un differenziale nuovi il giovedì sera…
Ma non finiscono qua i problemi… infatti gli amici del circolo velico, hanno letteralmente dovuto darmi una spinta d’incoraggiamento! Al momento della partenza il “furgonz” ha pensato bene di collassare il motorino d’avviamento…
Ritiro Giorgio che si mette le mani nei capelli, quando vede il mezzo che ci dovrà portare a destinazione…
“Ma sei sicuro che ce la facciamo?”
“si, tranquillo è un mezzo praticamente nuovo…”
“quanti chilometri ci hai già fatto?”
“solo 50, ma ho già rotto: cambio, differenziale, motorino, ecc…, quindi ora è come nuovo…”
“Ma ti ta set mat!!!!”

partiamo… ma riempiamo una tanica supplementare di benzina, in quanto l’indicatore si muove senza una logica…

Infatti….

Siamo a mezza Francia, verso le 3 di notte e dò il cambio alla guida.
“Giorgio, quanti chilometri hai fatto con l’ultimo pieno?”
“Eh, quasi 400…. ma ho tirato un po’ mentre dormivi…”
“ah, però siamo già quasi a Parigi!”

parto…

“forse è meglio fare il pieno tra poco, la lancetta non si muove più… da mezzora”…

infatti…

“Giorgiooo, sveglia!… È finita la benzina.” metto in folle…
con la solita fortuna, riusciamo ad imboccare l’uscita di una stazione di servizio e fermarci alla colonnina, con l’inerzia.

A Douarnenez le cose vanno meglio. Arriviamo alle 12:30 e alle 14:00 la barca è gié in acqua, ci diamo da fare con i lavori e le riparazioni post-Fastnet e l’indomani sera tutto è ok per partire.

IMG_2026

IMG_2030

A Douarnenez incontriamo pure Luca Tosi, che era tornato per riportare alla Rochelle il suo furgone. Chiaramente, anche lui non aveva un buon feeling con le 4 ruote e per farlo partire abbiamo dovuto unire le forze…

IMG_2029


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *