…finalmente, una doccia!

22 settembre 2009

XL1_5705
Alle ore 3, 13 minuti e 18 secondo di questa mattina Andrea Rossi su Jrata ha tagliato il traguardo di Funchal finendo la prima tappa della Transat650: GRANDEEEEEEE!!!

Mentre scrivo Andrea starà probabilmente dormendo finalmente al sicuro dal mare aperto e senza la preoccupazione di dover uscire in coperta da un momento all’altro per qualsiasi necessità della barca. Il vento oltre i 30 nodi, le onde imponenti e il freddo hanno reso questa tappa particolarmente dura e sono sicuro che il piacere che proverà Andrea a ficcarsi sotto una doccia bollente dopo oltre otto giorni di mare, noi non lo possiamo immaginare neanche lontanamente.

Con questo post ripasso il testimone della scrittura all’amico Rossi che ci racconterà in prima persona l’avventura appena trascorsa e la preparazione alla seconda tappa che partirà il 3 ottobre.

Piccola nota: rispetto al post precedente… avevo torto ;-)!


Comments

  1. martino - 22 settembre 2009 at 06:26 - Rispondi

    grandeeeee !!! dai che la tappa più dura é fatta!! adesso si parte per il caldo!!!

  2. Gianni Gaggini - 22 settembre 2009 at 13:43 - Rispondi

    Hurra!!!!!!!!! Bravissimo Andy. Grande risultato. In famiglia ti seguiamo ogni giorno. Grazien e bravo anche a chi sta tenendo questo blog. Forza per l’ultima tappa.
    Gianni
    PS: ci sei mancato molto alle 3 Coppe. Spellini è un pippa.

    • andrea - 22 settembre 2009 at 17:20 - Rispondi

      Finto di docciarti ….. per le brasiliane é ancora presto…. quindi non abbassare la guardia.
      complimenti per aver portato la tua carretta Jarta per i mari in tempesta con grande abilità, per la prossima molla le briglie….

      qui l’era Hakuna Matata é già finita …. quando tornerai ormai non ne parlerà più nessuno!
      andy

  3. fabrizio e sonia - 22 settembre 2009 at 17:32 - Rispondi

    Bravissimo Andrea..sei un mito! Come sai ti seguiamo giornalmente e “nottalmente”…sei veramente tosto e siamo orgogliosi di te, ma questo lo sapevamo già! Riposati adesso che ne hai bisogno e te lo sei meritato….
    Un abbraccio, fabri e sonia.

    PS: …credo che per le pippe in questa tappa non c’era tempo…verso l’equatore vedrai che andrà un po meglio!

  4. Silvio (Hakuna Matata) - 22 settembre 2009 at 19:55 - Rispondi

    Ciao Andrea,
    sei stato grandissimo. Hai regalato in questa prima tappa una forte emozione a tutti. Come hai potuto leggere l’emozione è stata tale che ci siamo permessi di mettere in secondo piano le prodezze di Hakuna. A proposito ti aspettiamo con trepidazione. Non solo noi tutti ti aspettiamo ma anche Hakuna ti aspetta, e … dopo si che l’era di Hakuna riprenderà più che mai, rinvigorita da un Grande Solitario dei mari del sud.
    Bravissimo Andi, una tappa è fatta, ora te ne manca ancora “solo” una e … sarà una grande emozione.
    FORZA e Coraggio!!! Siamo tutti con te (anche Hakuna)!

  5. Ing. Luigi - 22 settembre 2009 at 21:11 - Rispondi

    Ciao Andy,
    contento del tuo piazzamento più che dignitoso!!!
    L’importante era arrivare senza danno e in salute.
    Furgone pronto per collaudo; al tuo rientro sarà pronto per sgommate varie in compagnia di J…. .
    Attendo tue nuove e nel frattempo … in culo alla balena per la seconda tappa.

  6. luciana - 22 settembre 2009 at 21:35 - Rispondi

    grandeeeee….. dai ti seguiamo tutti i giorni
    bravissimo (non avevamo dubbi)

  7. bruno e betty - 22 settembre 2009 at 23:54 - Rispondi

    ciao Andrea, stasera da noi il Pino, Luigi, Silvio, Gianni, Marco e il Gas per una paella valenciana in tuo onore…… Abbuffata generale pensando a te e alle tue avventure. Dai che al tuo rientro ne preparerò un’altra, prepara già ora lo spazio necessario. SEI GRANDE. un abbraccio Betty e Bruno

  8. laura e tiziano - 23 settembre 2009 at 10:46 - Rispondi

    da l’entroterra san gallese ti segue uno dei tuoi piu’ giovani fans… buona continuazione!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *